Metodologia utilizzata per pronosticare

metodologia utilizzata per pronosticareIn questo articolo scoprirai la metodologia utilizzata per pronosticare le partite di calcio che da tempo ci riempie di grandi soddisfazioni.

Una delle regole principali di ogni buon investitore di successo, è quello di avvalersi di regole e strategie testate positivamente nel tempo.

Nel nostro caso, non staremo a scrivere su ogni pronostico dei papiri di carta pieni di considerazioni personali, anche perchè la parte variabile di ogni partita di calcio che porta alla scelta è estremamente soggettiva.

L'anima e la strategia della quale ci avvaliamo nel nostro caso, è dominata per il 70% dalla statistica delle probabilità abbinata alla quota del bookmaker.

Nel 70% della predominante statistica, è inserito un algoritmo di nostra ideazione, chiamato "Winny", che controlla e privilegia la forma delle squadre. 

Il restante 30% da altre variabili che andremo ad elencare.

La statistica, applicata ormai in quasi tutti i campi lavorativi , ricopre sempre più un aspetto fondamentale per arrivare al successo.

Nel nostro caso, applicato al mondo  del calcio, sarà insieme alla quota il primo parametro di riferimento.

Per trovare una Value Bet moltiplicheremo il valore della quota del bookmaker con quel valore che la statistica ci indica come probabilità di riuscita.

Un esempio; partita  tra Roma e Pescara, abbiamo dalla statistica un valore che il segno over 2,50  ha il 65% di possibilità di realizzarsi,

bene, andiamo a vedere la migliore quota proposta dai bookmaker, la troviamo a 1,70.

Andiamo a moltiplicare 1,70 x 65,  il risultato ci dà 110,5, ok , perfetto, questa è una value bet, in quanto superiore alla quota 100,

con uno Yield del 10,5%, quindi significa che nel lungo periodo, su ogni scommessa piazzata avremo di media il 10,5% di utile.

Esaurita la parte del 70% del peso complessivo,si passa alla parte soggettiva e variabile del 30%, che completa la metodologia.

Su tutte le partite che pronosticheremo e giocheremo andremo a valutare diverse cose;

1- Naturalmente il fattore campo

2- Squalificati o no di tutte e due le squadre

3- Lista infortunati e squalificati

4- Forma delle ultime 6 partite ( un mese e mezzo circa)

5- Situazione societaria e allenatore (se rischia la panchina o ha tutto l'appoggio della società e dei tifosi )

6 Varie ed eventuali

Se la somma di tutte queste indicazioni saranno in prevalenza positive per essere abbinate al pronostico,

allora saremo nella possibilità di poter effettuare la giocata,

ma soprattutto non avremo mai da pentirci per averlo fatto,

in quanto abbiamo analizzato tutto quello che poteva essere considerato, a parte gli imprevisti imponderabili (Scelte arbitrali ecc.).

Nell'auspicio di avervi fatto cosa gradita nel presentare la nostra metodologia utilizzata per pronosticare le partite di calcio,

vi auguro come al solito un in bocca al lupo per le vostre scommesse.

Pronosticiprofessionali.it

Commenti chiusi